Le visite guidate di Valeria

Mi chiamo Valeria Lorenzini  e sono Guida Turistica e Accompagnatrice Turistica  abilitata.

Sono nata e risiedo nella bellissima città di Cortona.

Il mio biglietto da visita per il territorio… è la passione, lo studio per  le bellezze storico artistiche  e  le sue rievocazioni che nascono da radici antiche.

I miei itinerari sono trattati con cura, attenzione, entusiasmo,  professionalità  e  gentilezza, cercando sempre di comunicare la Bellezza,  valori importanti per fare conoscere e lasciare  un ricordo del vostro viaggio  in questo meraviglioso  angolo della Toscana.

Se volete scoprire la mia Città, contattatemi e organizzerò il Tour fatto su misura per voi con professionalità e passione!

Per gruppi e visite individuali, Viaggi d’Istruzione, Pellegrinaggi,  elaboro  programmi   personalizzati.

 

ITINERARI

Tour centro storico di Cortona

Centro Storico  di Cortona

Tour Classico 2/3 h

La visita guidata, vi permetterà di conoscere  Storia, Arte, Rievocazioni e tante curiosità.

Incantevoli angoli e affacci  panoramici, verso la Valdichiana  e la montagna Cortonese, saranno un ulteriore biglietto da visita di questo angolo della Toscana.

Le principali Piazze sono incorniciate da eleganti e austeri  Palazzi Signorili  e Civili come : il Palazzo del Comune, il Palazzo Casali, l’ottocentesco Teatro Signorelli, e le pregevoli Chiese dal  ricco  Patrimonio Artistico, come la Cattedrale di Santa Maria Assunta, la Chiesa di San Francesco e la Chiesa di San Domenico. Un susseguirsi di Architetture Medioevali e Rinascimentali.

Passeggeremo attraverso uno dei tanti  vicoli  “gioiello di Cortona” con le  tipiche casette Medioevali, per giungere nel Corso,  con  negozi di artigianato locale e prodotti tipici del territorio.

Lo scatto fotografico finale per questo interessante Itinerario, sarà in una delle Terrazze panoramiche più belle:  Piazza Garibaldi  “il Balcone della Valdichiana”.

I percorsi possono partire anche  dalla parte   alta della Città,  facilmente raggiungibile con Bus turistici, dove si trova la  Basilica di Santa Margherita, la Fortezza e l’ incantevole Poggio, dove suggestivi vicoli, Chiese, Monasteri ricchi di Storia e Opere d’Arte,  completano il patrimonio artistico.

Percorso archeologico Etrusco

Percorso Archeologico

Un viaggio nell’antica Curtun

Un itinerario per comprendere il territorio attraverso l’Archeologia, con le varie stratificazioi dal periodo Etrusco a quello Romano.

Il percorso inizierà con la visita del Parco Archeologico, ubicato ai piedi della collina cortonese.
Qui si trovano i Tumuli Etruschi di età Arcaica, testimonianza della ricchezza raggiunta dalla civiltà Etusca nel nostro Territorio, con riutilizzo nel III e II secolo a.c., orbita Romana.
Di notevole interesse è il Tumulo II, visibili sono il dromos e pseudo volta, un tamburo a tutto toro che girava attorno al grande sepolcro ed un prezioso elemento decorativo monumentale:
il
podio-altare o terrazza-altare, destinato al culto funerario, nella cui base sono inseriti due gruppi scultorei con scene di lotta, allusione da parte del defunto di contrapporsi alla morte con atteggiamento eroico.

Proseguiremo verso il centro storico, dove incontreremo ulteriori testimonianze: nelle mura, nella cisterna con volta a botte, nella porta Bifora a due fornici con fasi di costruzione del IV e II sec. a.c., possiamo definirlo un ingresso trionfale della città collegata a importanti vie extraurbane.

Tappa finale del percorso sarà il prestigioso MAEC Museo dell’Accademia Etrusca e della Città di Cortona, che riunisce, oltre alle numerose antiche collezioni dell’Accademia Etrusca ad esempio il Lampadario Etrusco, la Biblioteca Storica, corredi funebri dei Tumuli tra cui oreficerie, la Tabula Cortonensis lamina in bronzo datata tra il III e II secolo a.c..

Interessante sarà anche la sezione Romana dedicata alla Villa-Fattoria “Villa d’ Otium”, lussuosa residenza, rinvenuta negli anni’90 in Loc. Ossaia, destinata alla produzione agricola e pensata anche per il riposo e il tempo libero, l’ozio per i Romani, non era esattamente…. il “padre dei vizi”, ma era il momento per alimentare il sapere e lo studio.

Tour classico città di Arezzo - Clicca qui

Visita città di Arezzo

La visita guidata vi permetterà di conoscere la storia, angoli suggestivi e gioielli architettonici che vanno dal Medioevo al Rinascimento.

Arezzo, grazie alla sua posizione strategica fu importante centro Etrusco e poi Romano, la città della Chimera e della Minerva.

Molti sono gli artisti e letterati che sono nati ed hanno lasciato  opere  in terra di Arezzo: Piero della Francesca, Giorgio Vasari, Guillame de Marcillat, Francesco Petrarca…

Arezzo è anche città della musica, dove il celebre Guido Monaco, nell’XI secolo,  elaborò il sistema delle sei note musicali per facilitare l’intonazione dei cantori.

Arezzo è anche la città della “Giostra del Saracino” e la Fiera Antiquaria tra le più importanti d’Italia.

Itinerario in Mezza giornata

La Visita Guidata inizia dalla Chiesa di San Domenico, dove si trova la  croce di Cimabue, una delle opere più celebri di epoca Medioevale.

Si prosegue verso la  Cattedrale gotica di San Donato, che s’innalza sulla parte  alta della città. Al suo interno sono presenti pregevoli opere d’arte tra cui le   vetrate rinascimentali del maestro francese Guillame de Marcillat, l’Arca di San Donato con storie del Santo Patrono, un affresco di Piero della Francesca la Maddalena e la Cappella della Madonna del Conforto  dove  al suo interno si trovano opere in terra cotta invetriata dei Della Robbia.

L’itinerario prosegue verso Piazza Grande, lungo il percorso incontreremo la Casa di Francesco Petrarca e il Palazzo dei Priori con la facciata ricca di stemmi.

Piazza Grande,  il cuore della vita sociale, politica ed economica della città fin dal Medioevo. Oggi si presenta con i suoi molteplici stili Architettonici che rendono la piazza scenografica, elegante e di grande impatto visivo accentuato dalle Logge cinquecentesche  del Vasari.

Proseguiremo per la Pieve di Santa Maria, altro edificio Religioso con la sua facciata in stile Romanico Lucchese e il Ciclo dei Mesi posto nell’archivolto del portale centrale.

Arezzo possiede altri Monumenti di grande interesse artistico-religioso, come la Chiesa di San Francesco con gli affreschi del maestro Piero della Francesca all’interno della Cappella Bacci  “La storia della Vera Croce“, un capolavoro di bellezza non solo a livello pittorico ma anche descrittivo.

Con l’eventuale  visita della Chiesa di San Francesco, la durata dell’itinerario sarà una intera giornata.

Contattatemi per maggiori informazioni e preventivi

 Arezzo città del Natale

Dalla metà di Novembre, la città apre le porte alle atmosfere Natalizie,  mercatini di Natale, musica, luci e installazioni luminose su tutte le facciate dei palazzi di Piazza Grande  e altre attrazioni, completeranno la vostra visita della città.

 

Visita Guidata in Val Tiberina

Sansepolcro, Monterchi, Anghiari

Molti sono i motivi per una Visita Guidata nell’alta Valle del Tevere, straordinario territorio della provincia di Arezzo ricco di storia, arte, paesaggi, tradizioni, gastronomia con piatti a base di funghi, tartufi, castagne e buon vino.

Si possono ripercorrere le orme di San Francesco, dei monaci Camaldolesi, tra eremi, chiese e monasteri, che hanno a lungo influenzato la cultura e l’arte del territorio.

Sansepolcro, domina la Val Tiberina ai confini con l’Umbria, borgo del celebre Maestro Piero della Francesca.

Il Centro storico racchiuso da una cinta muraria fortificata, possiede edifici interessanti e particolari come le case-torri medioevali “capicozzate”, una volta alte torri, che hanno fatto spesso da fondo nei dipinti di Piero della Francesca.

Anghiari, il paese della Battaglia dipinta da Leonardo da Vinci.

Splendido borgo medioevale dal disegno urbanistico molto suggestivo e circondata da mura perfettamente conservate, il borgo gode dello scenario naturale dell’alta Val Tiberina.

Piazzette, vicoli, Palazzi e Chiese, custodiscono capolavori di pittura e scultura.

E poi, arroccato su una collina troviamo Monterchi, il borgo della celebre Madonna del Parto di Piero della Francesca, interessante la visita al Museo allestito e dedicato per custodire e raccontare  la storia di  uno dei capolavori del Maestro Piero.

Tour  Sansepolcro – Anghiari – Monterchi Madonna del Parto.

intera giornata 

– Sansepolcro

Corso Via XX Settembre, Piazza Torre Berta

Cattedrale di San Giovanni evangelista, in stile romanico-gotico sorge sul luogo dove nel X secolo fu fondato il primo monastero benedettino. Internamente si trovano importanti opere tra cui il polittico della Resurrezione del XIV sec. di Niccolò Segna, il dipinto ispirò Piero della Francesca per la sua Resurrezione.

Palazzo delle Laudi, Palazzo Pretorio e Museo della Città di Sansepolcro con le prestigiose opere del Maestro Piero della Francesca, la Resurrezione  e il Polittico della Misericordia.

– Anghiari

Passeggiata per il suggestivo Borgo, giungeremo nel cuore del centro storico passando per le antiche mura, il “Campano” torre dell’orologio, Via del Castello antico con i suoi giardini e orti, da qui magnifico il panorama nella Valle.

Chiesa della Badia e la suggestiva Piazza del Popolo che sorge sulla parte più alta del borgo.

Piazza Mameli, detta anche “ il Borghetto” luogo dove furono edificati i palazzi di nobili famiglie del luogo; Palazzo Taglieschi.

“Le Logge” del 1889, raffinato esempio di architettura fine ottocento.

– Monterchi

Museo della Madonna del Parto di Piero della Francesca 

Per Gruppi, individuali, viaggi d’Istruzione, gruppi parrocchiali, organizzo preventivi e programmazioni di itinerari personalizzati.

Contattatemi per informazioni,  sarò lieta di aiutarvi a scoprire i meravigliosi luoghi del territorio!

 

 

Cortona walking tour con degustazione

Cortona walking tour con degustazione nel  centro storico della Città di Cortona

Questo percorso è dedicato a chi vuole fare una visita in maniera diversa,  alla scoperta di angoli nascosti e suggestivi, vicoli e vicoletti, chiese e monasteri, piccole piazze dagli scorci panoramici straordinari fino ad arrivare a Porta Montanina,  con tracce delle antiche mura Etrusche e dell’antico acquedotto che arrivava dalla montagna cortonese, incontreremo anche parti di antiche cisterne romane.

Punto di Partenza per questo percorso  è Piazza Garibaldi il “balcone panoramico verso la Valdichiana”.

L’itinerario prevede delle salite,  consigliato a chi ama camminare.

Al termine della camminata degustazione di vini del territorio con esperto  che spiegherà i vari vitigni , accompagnato da formaggi , salumi e pane toscano, in un piccolo e grazioso locale del  centro storico di Cortona.

Luoghi Francescani & Santa Margherita

Luoghi Francescani a Cortona, Santa Margherita terza Luce Francescana

Cortona, possiede un ricco patrimonio Spirituale.

Questo itinerario aiuta a comprendere, partendo da un preciso contesto cronologico e cioè dalla venuta in Cortona nel 1211 di San Francesco d’Assisi, l’importanza dell’Ordine dei Mendicanti Francescani nella città.
Cortona possiamo dire possiede il “prototipo” dell’architettura Francescana, la
Chiesa di San Francesco, edificata nel 1245 da Frate Elia, tra i primi seguaci di San Francesco e nominato Primo Ministro Generale dell’Ordine dei Frati Minori, dal Santo fondatore stesso.

La Chiesa erge maestosa su di un elevato terrazzamento, il suo interno con soffitto a capriate lignee, custodisce Pale d’altare di straordinaria bellezza tra cui l’Annunciazione di Pietro da Cortona e parti di affreschi trecenteschi.
Frate Elia, non solo ha lasciato un opera architettonica straordinaria, ma anche preziosi Reliquiari: un Saio e cordiglio, una custodia per cuscino in seta e filgrana, un Evangelistario e la preziosa Stauroteca in avorio con un frammento della Vera Croce.

Durante la visita spieghero’ come Frate Elia ha ricevuto questi doni e a chi appartenevano.
Un luogo talmente ricco di storia, di arte, di antiche Laude cantate, perchè anche il canto Liturgico della Confraternita di Santa Maria delle Laudi ha lasciato un segno indelebile nella cultura musicale spirituale nel nostro territorio.

Proseguiremo l’Itinerario raggiungendo L’Eremo “le Celle” dei Cappuccini, che pero’ si trova fuori del centro storico a circa 3 km.
L’Eremo si trova in una posizione di straordinaria bellezza, solitario, suggestivo, circondato da un verde bosco e costeggiato da un torrente.

Fu il Romitorio, dei primi seguaci di Francesco della città di Cortona, San Francesco stesso vi ha dimorato per almento due volte, visibile ancora oggi il suo giaciglio di pietra.

Il percorso terminerà con la visita della Basilica di Santa Margherita, situata nella parte alta della collina cortonese. Qui esisteva una piccola chiesetta costruita dai Monaci Camaldolesi dell’ XI secolo, dedicata a San Basilio.
In una piccola cella situata nel retro della chiesetta, Santa Margherita Patrona della città, visse gli ultimi anni della sua vita e vi morì nel 1297.

A fianco della Chiesa i Cortonesi, costruirono una Chiesa più grande, su disegno di Giovanni Pisano, arricchita di affreschi di Pietro Lorenzetti e sculture di scuola Senese.
Dal XVIII e XIX secolo, iniziarono notevoli trasformazioni, tanto da demolire completamente la chiesa trecentesca, durante la visita spieghero’ cio’ che rimane dell’antico luogo.

Nell’altare maggiore, giace il corpo incorrotto di Santa Margherita, considerata la Terza Luce dell’Ordine francescano, dopo San Francesco e Santa Chiara.

La Basilica e il Convento sono in custodia dei Frati Minori O.F.M

Montepulciano, Pienza, Monticchiello

Montepulciano gode di un panorama suggestivo in quanto situata su un colle che separa la Val di Chiana dalla Val d’Orcia.

Di origini Etrusche, vanta importanti edifici civili e religiosi che hanno contribuito ad arricchire la sua bellezza artistica e architettonica, un esempio è il Tempio di San Biagio, capolavoro di architettura rinascimentale.

Nella parte alta della città si trova Piazza Grande, il centro monumentale di Montepulciano, dove si  affacciano importanti edifici tra i quali; Palazzo Comunale, Palazzo Tarugi,  la Cattedrale e Palazzo Contucci.

Montepulciano è nota per la produzione del Vino Nobile, ottenuto da uvaggi accuratamente selezionati, la città del “Bravio” delle botti che si articola nel centro storico, le 8 contrade si contengono la vittoria  facendo rotolare botti di  80 Kg.

Altro gioiello che merita una visita guidata è Pienza, patrimonio dell’UNESCO dal 1996.

Incantevole borgo che domina la Val d’Orcia.

Pienza, la “Città ideale”, trasformata da Papa Pio II,  Enea Silvio Piccolomini,  per incarnare  i principi umanisti del Rinascimento.

Suggestivi vicoli e piazzette si aprono verso dolci colline e panorami mozzafiato.

E poi Monticchiello, piccolo borgo medioevale, non molto conosciuto,  immerso nelle colline senesi con un panorama meraviglioso, passeggiare per le  viuzze che si aprono a scenari incantevoli, vi farà rimanere senza fiato!

Tour Centro Storico di Montepulciano in mezza giornata

La Visita guidata inizia con la monumentale Chiesa rinascimentale di San Biagio

Proseguiremo passeggiando in Via di Gracciano nel Corso

Palazzo Avignonesi con la vicina Colonna del Marzocco simbolo del potere fiorentino.

Il Palazzo di struttura rinascimentale è attribuito all’architetto Jacopo Barozzi detto il Vignola.

Durante il percorso ci soffermeremo ad ammirare un singolare basamento nella facciata di Palazzo Buccelli, composto da frammenti lapidei, urne cinerarie e iscrizioni, una sorta di piccola esposizione all’aperto dell’arte etrusca e romana della zona.

Chiesa di Sant’Agostino monumento di alto valore artistico, la parte inferiore della facciata è opera certa del fiorentino Michelozzo.

– Torre di Pulcinella, torre campanaria che porta sulla sua sommità la curiosa statua di Pulcinella, richiama la curiosità di tutti i turisti  proprio per la presenza della simpatica maschera napoletana in terra toscana.

Palazzo Cervini, uno dei palazzi più interessanti di Montepulciano che lo distacca dalle altre costruzioni civili della città.

Piazza Grande con il massiccio e  solenne Palazzo Comunale,  il Palazzo del Capitano del Popolo, il Pozzo de’ Grifi e de’ Leoni,  il Palazzo Nobili-Tarugi di chiara fattura rinascimentale e la Cattedrale edificata sopra l’antica Pieve di Santa Maria,  internamente  significative  opere d’arte tra cui il Trittico di Taddeo di Bartolo.

Per Gruppi, individuali, viaggi d’Istruzione, realizzo  Tour personalizzati di mezza giornata o giornata intera,  contattatemi per un preventivo e programma nei Borghi suggestivi  e ricchi di storia  della Val d’Orcia.

– Possibilità di organizzare degustazioni a Pienza e in cantine di Montepulciano  all’interno di Palazzi storici.

Valeria Guida Turistica&Tour Leader  abilitata in Italiano e Inglese

 

 

 

 

Alla scoperta dell’Ottocentesco Teatro Signorelli

Guida ufficiale del Teatro Signorelli e Accademia degli Arditi

Vi guiderò in un percorso affascinante, per conoscere, come nella metà del XX secolo, un gruppo di nobili Cortonesi, decise di costruire e dotare Cortona di uno spazio per spettacoli.

L’Accademia degli Arditi dal 1854, con il motto “Niente l’arresta”, con tanta determinazione ha Contribuito  a realizzare un meraviglioso edificio il “Teatro al’Italiana” con lo scopo di “Educare e istruire dilettando “.

Il Teatro Signorelli, è stato, ed è un luogo, dove la Comunità Cortonese ha dato vita ad eventi di grande rilievo, sul suo palcoscenico si sono  esibiti, e si esibicono, grandi attori e musicisti.

Storia, carpenterie e architetture teatrali, interventi di restauro, e tante curiosità , vi permetteranno di scoprire questo bellissimo luogo di cultura, sogno e svago della Città di Cortona.

Contattatemi per informazioni e prenotazioni

Valeria Guida Turistica

Contatti

v.lorenzini9@gmail.com

+39 328 4744506

Richiesta Informazioni

11 + 13 =

Per gruppi Parrocchiali che vogliono approfondire il loro cammino spirituale organizzo itinerari sulle orme di San Francesco, Santa Margherita e Sant’Agnese di Montepulciano e altri luoghi del territorio dove si trovano Eremi, Monasteri, Pievi e Abbazie di grande interesse artistico-culturale, situati in luoghi e paesaggi unici. Contattatemi! Offrirò la mia collaborazione per preventivi e programmazioni di itinerari personalizzati.

 

Per gli amanti della Cucina Toscana, organizzo Itinerari con Cooking-Classes. Cucinare le tipiche ricette toscane, con pranzo o cena finale, il tutto accompagnato da un buon vino.

GRUPPI O
INDIVIDUALI

FAMIGLIE

SCOLARESCHE

PELLEGRINAGGI